01/04/2018 - CDL alternativi a Medicina
1c9e8ac21d59ea32c0ffd5292a9795be.jpg
Giornate Gratuite Iscriviti Ora

Test di Ammissione: le alternative per chi non supera il test di Medicina

Da ieri sono aperte le iscrizioni ai test di ammissione alle facoltà a numero chiuso e sicuramente la maggior parte di voi starà valutando un possibile piano B in caso di non entrata a Medicina. Noi dell’Accademia Pre-AIMS vogliamo esservi vicino in questo momento e quindi proveremo a rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa fare se non si passa il test di medicina?
  • Quali sono i corsi simili a Medicina?
  • Quanti e quali esami possono essere convalidati?

I più motivati e determinati a diventare dei medici sicuramente stanno valutando la possibilità di iscriversi ad una facoltà che fornisca loro una preparazione nelle materie del test e, allo stesso tempo, permetta di sostenere degli esami da poter convalidare in caso di entrata (finalmente) a Medicina. Dapprima rispondiamo alle prime due domande. I corsi di laurea ‘alternativi’ che sono spesso scelti sono: biotecnologie, farmacia, scienze biologiche, CTF, scienze motorie. È bene precisare che anche per iscriversi a queste facoltà è necessario superare un test di accesso locale. Vediamole insieme.

                - Facoltà di Biotecnologie

L’obiettivo del Corso di Laurea è quello di formare una figura capace di utilizzare organismi viventi per creare o modificare piante, animali, microorganismi o loro costituenti allo scopo di dare vita a creazioni in grado di migliorare la vita dell’uomo. Per tanto le materie oggetto di questo corso di laurea sono: matematica, statistica, chimica, fisica, inglese, biologia cellulare e molecolare, microbiologia, genetica, biochimica e anatomia.

                - Facoltà di Farmacia

L’obiettivo del Corso di Laurea è quello di formare una figura avente un’avanzata preparazione scientifica in campo sanitario, che sia esperta del farmaco e del suo impiego terapeutico e capace di fornire ai pazienti indicazioni utili per un corretto impiego dei farmaci. Gli argomenti del corso sono quindi di ambito matematico, fisico, chimico, biologico e medico.

                - Scienze Biologiche

L’obiettivo del Corso di Laurea è quello di formare una figura avente un’avanzata preparazione scientifica in campo biologico. Le materie oggetto del corso di Laurea in Scienze Biologiche sono: biologia di base e applicata, biologia molecolare e applicata, biotecnologie, biologia evolutiva, biologia ambientale/marina, chimica, fisica, matematica, informatica e statistica.

                - CTF (Chimica e Tecnologie Farmaceutiche)

L’obiettivo del Corso di Laurea è quello di formare una figura avente un’avanzata preparazione scientifica in campo chimico, biologico, biofisico, farmacologico, farmaceutico e tecnologico-farmaceutico. Inoltre, la laurea magistrale in CTF permette di svolgere anche la professione di Farmacista e di informatore scientifico del farmaco. Le principali materie del corso di studi sono: anatomia, biologia animale, vegetale e molecolare, fisica, chimica, chimica organica, chimica farmaceutica e tossicologia, farmacologia, farmacoterapia e biochimica.

                - Scienze Motorie

L’obiettivo del Corso di Laurea è quello di formare professionisti dell’attività motoria con le competenze per definire e gestire programmi di base di attività motoria e sportiva a livello individuale e di gruppo. Tra le materie del corso ci sono: fisica, biochimica, biologia, patologia generale, anatomia, fisiologia, discipline motorie e sportive (anche con lezioni pratiche), tecnica e didattica dello sport e vari esami di carattere giuridico, economico e statistico.

E adesso veniamo alla risposta più attesa, ovvero quanti e quali esami convalidare nel caso si riuscisse ad entrare finalmente a Medicina. Partiamo dalla normativa, ovvero dall’articolo 6 del R.D. 1269/38, che stabilisce che ogni studente può iscriversi per ciascun anno accademico al massimo a due insegnamenti di un Corso di studio di pari livello e di medesimo ordinamento diverso dal proprio, ovvero a prescindere dal proprio Corso di Laurea è possibile sostenere due esami del Corso di Laurea in Medicina. È bene precisare però che tali esami avranno valenza solo in caso di entrata a Medicina l’anno successivo, perché non previsti nel proprio Corso di Laurea. Per quanto riguarda la convalida degli esami comuni al proprio Corso di Laurea e a quello di Laurea in Medicina è bene precisare che ogni Università ha le sue regole in merito e quindi potrebbero essere richieste delle integrazioni.

In generale, per il riconoscimento di qualunque esame presso la Facoltà di Medicina è sempre meglio informarsi presso la Segreteria Didattica del proprio ateneo di riferimento, per comprendere sia come è prevista l’applicazione dell’articolo 6 sia la convalida degli esami, avendo ogni Università autonomia nella scelta dell’iter da adottare.