26/04/2018 - Medicina, Odontoiatria e Protesi Dentaria
1c9e8ac21d59ea32c0ffd5292a9795be.jpg
Giornate Gratuite Iscriviti Ora

Test di ammissione a Medicina, Odontoiatria e Protesi Dentaria

La prova di ammissione avverrà martedì 4 settembre 2018 alle ore 11.00 e per la prova i candidati avranno 100 minuti per rispondere a 60 quesiti con cinque opzioni di risposta, di cui solo una esatta, su argomenti di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica. I programmi degli argomenti sono specificati nell’Allegato A del D.M. 337 (clicca qui).

Nello specifico la prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria prevede due (2) quesiti di cultura generale, venti (20) di ragionamento logico, diciotto (18) di biologia, dodici (12) di chimica, otto (8) di fisica e matematica.

È da evidenziare che la prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria è preparata dal Miur e la graduatoria è nazionale.

  • Bandi di concorso

I bandi di concorso delle Università sono emanati con decreto rettorale entro 60 giorni prima dello svolgimento delle prove e prevedono le disposizioni atte a garantire la trasparenza di tutte le fasi del procedimento e successive modificazioni e integrazioni.

  • Posti disponibili

I posti per le immatricolazioni ai corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico saranno ripartiti tra le Università con successivo decreto.

  • Graduatorie, soglia di punteggio minimo e valutazione delle prove

In graduatoria saranno inseriti solo i candidati risultati idonei. Il punteggio minimo da ottenere nella prova per risultare essere idonei ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria è pari a venti (20) punti.

Il punteggio massimo attribuito alla prova è pari a novanta (90) punti, che sono assegnati in base ai seguenti criteri:

+ 1,5 punti per ogni risposta esatta

- 0,4 punti per ogni risposta errata

0 punti per ogni risposta omessa

In caso di parità di punteggio per la graduatoria dei corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria prevale il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione dei quesiti rispettivamente di ragionamento logico, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica.

In caso di ulteriore parità, prevale il candidato più giovane anagraficamente.

  • Procedure per l’iscrizione, l’accesso ai risultati e lo scorrimento della graduatoria

La domanda d’iscrizione deve essere compilata online sul portale Universitaly (www.Universitaly.it) e può essere presentata da lunedì 2 luglio 2018 a martedì 24 luglio 2018 alle ore 15.00 (GMT +2). Il perfezionamento dell’iscrizione avviene a seguito del pagamento del contributo per la partecipazione al test secondo le procedure indicate dall’Università in cui il candidato sostiene la prova. Tali procedure devono in ogni caso concludersi entro il 27 luglio 2018. La scelta delle sedi per cui s’intende concorrere può essere eseguita entro le ore 15.00 del 24 luglio 2018. La prima preferenza utile, nell’ordine delle preferenze indicate, rappresenta la sede in cui il candidato, in base al punteggio e al numero di posti disponibili, risulta immatricolabile. E rappresenta anche la sede in cui il candidato sosterrà il test.  

Al momento dell’iscrizione alla prova sarà necessario avere a portata di mano il codice fiscale e la carta d’identità (o un documento di riconoscimento) ed essere in possesso di un indirizzo mail. È importante inserire un indirizzo mail valido e attivo, perché ogni comunicazione relativa alla prova sarà inviata tramite mail.

Il punteggio ottenuto dai candidati verrà pubblicato dal CINECA nell’area riservata ai candidati sul sito www.universitay.it secondo il codice etichetta ottenuto da ogni candidato nel giorno della prova, il 18 settembre 2018 per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria. L’elaborato della propria prova sarà reso disponibile il 28 settembre 2018 sulla propria area riservata sul portale www.universitaly.it, assieme al proprio punteggio e alla propria anagrafica. E il 2 ottobre 2018 sarà pubblicata la graduatoria di merito nazionale nominativa, con l’indicazione del punteggio ottenuto, della posizione in graduatoria e della sede in cui è possibile immatricolarsi come assegnato o prenotato.

I candidati ASSEGNATI (ossia che in base al punteggio ottenuto possono immatricolarsi al corso di laurea nella sede indicata come prima scelta) devono immatricolarsi presso gli Atenei secondo le procedure amministrative proprie di ciascuna sede universitaria entro 4 giorni dalla pubblicazione della graduatoria nazionale nominativa, incluso il giorno di scorrimento della graduatoria ed esclusi il sabato e i festivi. La mancata immatricolazione comporta la rinuncia alla stessa.

I candidati PRENOTATI (ossia che in base al punteggio ottenuto possono immatricolarsi al corso di laurea in una sede indicata ma diversa dalla loro prima preferenza) possono o immatricolarsi nella sede indicata (annullando le altre preferenze espresse) o manifestare la conferma d’interesse a rimanere nella graduatoria entro le ore 12.00 del quinto giorno dalla pubblicazione della graduatoria nazionale nominativa, incluso il giorno di scorrimento della graduatoria ed esclusi il sabato e i festivi, per attendere che nello scorrimento della graduatoria si rendano disponibili posti sulle preferenze migliori indicate. In assenza di conferma d’interesse il candidato decade dalle graduatorie nazionali e perde il diritto all’immatricolazione.

Il 10 ottobre 2018 verrà pubblicato lo scorrimento della graduatoria dopo la comunicazione dei candidati assegnati e prenotati.  Ogni scorrimento della graduatoria replicherà le procedure e le tempistiche sopra indicate.

La chiusura degli scorrimenti delle graduatorie è disposta da provvedimento ministeriale nel secondo semestre accademico, al fine di consentire agli studenti di raggiungere la frequenza obbligatoria minima per sostenere i singoli esami. Alla chiusura degli scorrimenti, i candidati che hanno confermato l’interesse all’immatricolazione diventano assegnati e hanno l’obbligo di immatricolarsi entro il termine indicato nel provvedimento ministeriale. Coloro che non si immatricolano entro la data indicata nel provvedimento ministeriale, decadono e non conservano alcun diritto all’immatricolazione al corso di laurea a cui sono stati assegnati.

  • Come si svolge la prova di ammissione

Prima dell’inizio della prova, il Presidente della Commissione o il Responsabile d’aula sorteggia quattro studenti fra i candidati in aula e verifica con loro l’integrità delle scatole sigillate in cui sono contenuti i plichi delle prove e i ‘fogli d’istruzione alla compilazione del modulo risposte’. La verifica deve essere messa a verbale dal Presidente della Commissione o dal Responsabile d’aula e i quattro studenti sorteggiati devono firmare tale documento. Ogni scatola contiene 50 plichi e una busta contenente 50 copie di etichette adesive pretagliate, recanti un codice a barre con il relativo codice alfanumerico, destinate all’abbinamento dell’elaborato alla scheda anagrafica del candidato. Ogni plico contiene: una scheda anagrafica priva di codice d’identificazione, i quesiti della prova aventi il codice identificativo del plico, un modulo risposte avente il codice identificativo del plico e un foglio avente il codice identificativo del plico, l’identificazione dell’Ateneo e del corso di laurea a cui la prova si riferisce.

La sostituzione dei quesiti e/o del modulo risposte comporta la sostituzione di tutto il plico, mentre eventuali correzioni o segni sulla scheda anagrafica non comportano alcuna sostituzione della stessa a meno che non comportino una reale difficoltà d’identificazione del candidato. In quest’ultimo caso la scheda anagrafica può essere presa da uno dei plichi di riserva e l’operazione deve essere indicata nel verbale. La sostituzione della scheda anagrafica non comporta in ogni caso la sostituzione dell’intero plico.

Nel caso in cui uno o più candidati segnalino irregolarità in merito al plico ricevuto, il Presidente della Commissione o il Responsabile d’aula ne verifica l’attendibilità e in caso di sostituzione del plico, l’operazione deve essere messa a verbale unitamente alle relative motivazioni.

In caso di svolgimento delle prove in più aule, i candidati vengono distribuiti per età anagrafica, eccezione fatta per i gemelli. Lo svolgimento della prova in un’aula d’esame diversa da quella indicata negli elenchi d’aula deve essere autorizzato dalla commissione d’esame e indicato nel verbale, pena l’annullamento della prova.

La compilazione del modulo delle risposte deve avvenire mediante l’uso della penna nera data in dotazione dall’Ateneo. È fatto divieto di introdurre in aula penne, matite, cancelleria in genere e qualunque strumento di scrittura, manuali, testi scolastici, riproduzioni parziali di essi, appunti, fogli in bianco, materiale di consultazione e telefoni, palmari, smartphone, smarwatch, tablet e auricolari.

Il modulo delle risposte deve essere compilato indicato con una X la risposta scelta nel quadratino della risposta. In caso di errore, la risposta errata può essere annullata annerendo completamente la casella ed è possibile indicare con la X la risposta esatta. Si noti che il modulo delle risposte non deve essere firmato né devono esserci contrassegni apposti, pena l’annullamento della prova.

A conclusione della prova, il candidato deve raggiungere una postazione dedicata e a distanza dalla commissione, dove deve scegliere una coppia di etichette adesive da applicare sul modulo delle risposte e sulla scheda anagrafica. Inoltre, in calce alla scheda anagrafica, il candidato deve sottoscrivere la dichiarazione di veridicità dei dati anagrafici e di corrispondenza dei codici delle etichette applicate alla scheda anagrafica e al modulo delle risposte. A conclusione di queste operazioni, il candidato deve inserire la scheda anagrafica nel contenitore chiuso e recarsi nella posizione della commissione per inserire il modulo delle risposte nel contenitore chiuso ivi presente. Alla commissione d’aula devono essere consegnati anche i fogli dei quesiti e il foglio di controllo del plico.

Quella riportata ha il carattere di semplice e non esaustiva schematizzazione del bando di accesso alle facoltà scientifiche in ambito sanitario a numero chiuso 2018-2019 al quale si deve fare esclusivo riferimento per qualsivoglia approfondimento. Per tanto la presente non può in nessun caso ritenersi sufficiente e l'aspirante candidato è tenuto a leggere in maniera approfondita il decreto pubblicato. La Pre-AIMS srl non risponde in nessun caso ove ci sia contrasto, assenza di chiarezza, errori e omissioni nella seguente schematizzazione, rimanendo l'unico testo valido quello pubblicato dal Miur.

Per maggiori informazioni e per ogni notizia ufficiale, visita: http://accessoprogrammato.miur.it/2018/index.html